Vienna
Vienna, il semaforo con gli innamorati. Credit: AustriAmo

Dopo oltre un anno di esperienza con SvizzerAmo abbiamo deciso di allargare i nostri confini a un altro Paese che è vicino, per molti versi, alla Confederazione Elvetica: l’Austria. Vi sveleremo un segreto, all’inizio della nostra avventura eravamo incerti se dedicarci alla Svizzera o all’Austria perché entrambe sono nel cuore di chi, come noi, ama i paesaggi montani e i grandi spazi all’aperto ma farle tutte e due assieme sarebbe stato un impegno troppo gravoso. Ora con maggiore esperienza e grazie all’aiuto dei nostri grandi partner tecnici: Irene Mini, Stefano Cattaneo, Simone Tonello (amici più che collaboratori) è stato facile e, direi, naturale rivolgersi anche all’altro Paese alpino per eccellenza.

L’Austria ha un’offerta turistica di prim’ordine, simile a quella svizzera ma con qualche distinguo. Per prima cosa c’è l’Euro e questo facilita i pagamenti e le offre la certezza del prezzo stabile non soggetto al cambio. Poi è certamente meno “alla moda” della Svizzera le cui località sono sede del jet-set internazionale, basti pensare a Gstaad, Ginevra, Zermatt, St. Moritz, Zurigo… Pensando all’Austria, non vengono in mente luoghi mitici. Vienna, Salisburgo, Innsbruck, Kitzbühl, Bad Gastein, Ötztal… sono nomi conosciutissimi nel mondo della cultura, dello sport e del benessere ma pochi li assocerebbero alla vita mondana più esclusiva.

Ecco, la grande differenza tra Svizzera e Austria è proprio questa, l’immagine internazionale di lusso ed esclusività. Poco importa, AustriAmo nasce proprio per mostrare quanto di bello può offrire l’Austria e come essa sia una destinazione turistica complementare e alternativa alla Svizzera per la ricchezza della sua cultura, le occasioni per fare sport, la particolarità della sua cucina. Noi promettiamo lo stesso impegno che nella sua realizzazione sarà pari a quello di SvizzerAmo, speriamo con lo stesso successo di lettori.

Benvenuti su AustriAmo!

La redazione